Pubblicato in: Uncategorized

Probabile annuncio per improbabile progetto che va di moda chiamare STARTUP

Chi non ha mai fatto acquisti incauti? durante i saldi, su siti improbabili o in vacanza, ci facciamo prendere dall’entusiasmo e acquistiamo oggetti che abbiamo nascosto in un angolo della casa per non pensarci.
Non riusciamo a buttarli perché “sono nuovi” e questo renderebbe ancora più tragico l’acquisto.

Se li raccogliessi io per fare un esperimento?
Voglio capire se la loro esistenza ha un senso e se qualcuno potrebbe dargliene uno.
La borsetta troppo piccola magari trova una proprietaria minuta e quella troppo grande una con braccia forti.
il foulard troppo giallo per il mio incarnato potrebbe far risaltare la carnagione olivastra di una donna che deve liberarsi di una teiera comprata nonostante odi il the.

Esistono negozi dell’usato ma sono così polverosi tristi e caotici da non avere molto fascino su donne non appassionate di antichità, ma esistono oggetti che hanno solo bisogno di essere messi in mostra invece di stare chiusi nei vostri cassetti.

Sto valutando tempi luoghi e modalità per rendere fattibile questa idea figlia si un impulso irrazionale, come l’acquisto di un tavolino di cui mi sono innamorata ma è troppo rosso per il mio salotto

Vi chiedo di mettere un mi piace se potrò contattarvi alla ricerca di materiale e tenervi aggiornati su questo progetto.

Annunci

Autore:

Sono una donna che si veste da madre, da moglie, da figlia, da volontaria, da lavoratrice, da amica...ma sta davvero bene quando è nuda!

2 pensieri riguardo “Probabile annuncio per improbabile progetto che va di moda chiamare STARTUP

  1. L’idea di mi piace, davvero!
    Ma devo essere sincera, più andavo avanti con la lettura e più mi sorgevano dubbi e domande. Cosa hai intenzione di fare, mettere su un negozio dell’usato? Creare un sito che si occupa di rivendere oggetti? Entrambe le cose? Probabilmente il progetto sarebbe poco fattibile nel caso partecipasse gente lontana da dove ti trovi tu, perché nel caso decidessi di creare solo una sorta di piattaforma online diventerebbe solo una copia dell’ormai famosissimo Etsy.
    Al momento trovo più complicazioni che altro, ma solo perché ora ho solo mille domande di cui non conosco risposta. Ma ripeto, l’idea mi piace e potrebbe rivelarsi davvero utile, anche perché si avvicina molto ad uno stile di vita che sta diventando di moda “sbarazzarsi delle cose inutili, che non servono più e simili, e vivere solo con il necessario”.

    1. Leggo solo oggi il che è prova della mia proverbiale incostanza, in fondo il vero motivo per cui inizio un sacco di cose senza mai concluderne nessuna…è davvero carino che tu mi abbia risposto e trovo davvero interessanti le questioni che sollevi.
      Ti terrò aggiornata 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...